Wu Ming e L’armata dei Sonnambuli a Casematte

Wu Ming Contingent

Il nuovo romanzo del collettivo Wu Ming si intitola L’armata dei Sonnambuli. Ma più di quanto scritto sulla copertina del libro può interessare quanto è stato inserito al suo interno: “1794. Parigi ha solo notti senza luna. Marat, Robespierre e Saint-Just sono morti, ma c’è chi giura di averli visti all’ospedale di Bicêtre. Un uomo in maschera si aggira sui tetti: è l’Ammazzaincredibili, eroe dei quartieri popolari, difensore della plebe rivoluzionaria, ieri temuta e oggi umiliata, schiacciata da un nuovo potere. Dicono che sia un italiano. Orde di uomini bizzarri riempiono le strade, scritte enigmatiche compaiono sui muri e una forza invisibile condiziona i destini, in città e nei remoti boschi dell’Alvernia. Qualcuno la chiama fluido, qualcun altro volontà. Guarda, figliolo: un giorno tutta questa controrivoluzione sarà tua. Ma è meglio cominciare dall’inizio. Anzi: dal giorno in cui Luigi Capeto incontrò Madama Ghigliottina”.

Per scoprire dove queste parole porteranno il lettore, basta recarsi a L’Aquila martedì 15 luglio. Alle 19:30, a Casematte (Via Gaetano Bellisari) è infatti possibile conoscere tutto ciò che si nasconde dietro al progetto di questo gruppo di scrittori e musicisti, ultimamente visti all’opera anche a Teramo e Pescara come Wu Ming Contingent. Con questa denominazione il collettivo letterario si trasforma in una punk rock band che ha da poco pubblicato Bioscop, tematicamente collegato al romanzo L’Armata dei Sonnambuli. Ma di tutto questo si parlerà il 15 luglio per un aperitivo con ascolto dell’album, alla presenza di Wu Ming 2.

Casematte
Via Gaetano Bellisari
L'Aquila

15/07/2014
alle ore 19:30

Sto caricando la mappa ....

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.